Tragedie mortali

Condividi il post:

Extract libro dott Pasquale Vallone “Brattirò e la sua storia: aneddoti, fatti, misfatti”, pubblicato nel 2012 dalla Thoth Edizioni.

TRAGEDIE MORTALI (pag. 59)

Il periodo tra la fine del 1700 e l’inizio  del 1800 fu costellato, a Brattirò, di tristi sventure.

Ci furono tanti morti ammazzati e tanti individui periti in circostanze drammatiche, tristi  eventi che hanno portato, in tantissime famiglie, lutti, vedove, orfani.

Riportiamo date e circostanze, presi dai libri parrocchiali.

1741. Barletta Caterina, 2 anni, morte subitanea per caduta in un pozzo.

1768. Artese Domenico, 40 anni, morto per caduta da un albero.

1783. Ferraro Giovanna, 16 anni, vittima del terremoto

1783. Rombolà Marianna, 14 anni, vittima del terremoto.

1784. De Vita Sergio, morto tragicamente per l’incendio del pagliaio.

1784. Ferraro Domenica, moglie di De Vita Sergio, pure lei morta per l’incendio del pagliaio.

1791. Rombolà Gregorio, morto per caduta con il carro in un burrone.

11 maggio 1797. Adamo Domenico e Lancillotti Francesco, uccisi dai soldati Borboni, dopo l’assedio della casa, perché erano carbonari.

1797. Soriano Antonio, 19 anni, sposato da due mesi, ucciso.

15 agosto 1797. Rombolà Giuseppe, Ferraro Pasquale, De Vita Serafina, uccisi il giorno di ferragosto a Tropea dove furono seppelliti

1798. Auteri Saverio, 32 anni, ucciso a Brattirò di Ricadi (Brattirò, fino al 1815 era una frazione del comune di Ricadi mentre Lampazone era una frazione del comune di Drapia, con Caria e Gasponi. Poi Lampazone passò con Ricadi e Brattirò con Drapia).

1798. Caparra Antonio, 40 anni, sposato, ucciso.

1798. La Ficara Francesco, 38 anni, sposato, morte tragica.

1799. Punturieri Francesco, 40 anni, sposato, morte tragica.

1799. Crigna Francesco, 43 anni, sposato, morte tragica.

1799. Caparra Bruno, 28 anni, celibe, morte tragica.

1799. La Ficara Antonio, 26 anni, sposato, era fratello di Francesco, morte tragica.

1800. De Vita Giuseppe, 28 anni, sposato, morte tragica.

1801. Caparra Domenico,19 anni, celibe, fratello di Bruno, morte tragica.

1801. Rombolà Antonio, 22 anni, sposato, morte tragica.

1803. Pascale Domenico, 28 anni, sposato, morte tragica.

1804. Ferraro Vincenzo, 35 anni, sposato, morte tragica.

1804. De Vita Antonio, 32 anni, sposato, morte tragica.

1805. Cilurzo Michelangelo, ucciso a Brattirò di Caria .

1805. Ferraro Francesco, 45 anni, sposato, fratello di Vinenzo, morte tragica.

1806. Di Costa Giuseppe, 42 anni, ucciso a Brattirò di Tropea!

1806. Rombolà Domenico, 47 anni, sposato, morte tragica.

1807. Speranza Giuseppe, 40 anni, sposato, morte tragica.

1807. Rombolà Antonio, 40 anni, sposato, morte tragica.

1808. Barletta Giulia, 18 anni, morta per caduta in un burrone.

1808. Rombolà Domenico, 32 anni, sposato, figlio di Tommaso, morte tragica.

1808. Rombolà Tommaso,52 anni, padre di Domenico, morte tragica

1808. Di Costa Domenico, 20 anni, sposato, figlio di Antonio, morte tragica.

1808. Di Costa Antonio, 49 anni, padre di Domenico, morte tragica.

1809. Ferraro Giuseppe, 28 anni, sposato, morte tragica.

1810. Soriano Francesco, 45 anni, morte tragica.

1811. Crai Antonio, 19 anni, celibe, figlio di Francesco, morte tragica.

1811. Crai Francesco, 55 anni, padre di Antonio, morte tragica.

1812. Ferraro Francesco, 32 anni, sposato, fratello di Giuseppe, morte tragica.

18013. Rombolà Fabrizio, 17 anni, morto per caduta da un albero di ulivo.

1813. Falduto Pietro, 24 anni, ucciso a Brattirò di Tropea!

1814. Crigna Francesco, 29 anni, sposato, morte tragica.

1814. Pugliese Francesco, 48 anni, sposato, morte tragica.

1814. Rombolà Antonio, 33 anni, sposato, morte tragica.

1814. Saccomanno Giuseppe, 38 anni,sposato, morte tragica.

1815. Rombolà Ferdinando, 24 anni, celibe, ucciso dai soldati francesi.

1815. Crigna Michele, 27 anni, sposato, fratello di Francesco, morte tragica.

1815. Frappa Antonio, 57 anni, sposato, padre di Francesco, morte tragica.

1815. Frappa Francesco, 28 anni, sposato, figlio di Antonio, morte tragica.Coccioli Caterina, 9 anni, morta per l’incendio della casa.

1827. Coccioli Angela, 6 anni, sorella di Caterina, morta per l’incendio della casa.

1827. Di Costa Caterina, 26 anni, morta perché colpita da un fulmine.

1850 Schieriti Francesco, 20 anni, morto per incendio della casa.

1850. Schieriti Domenico, 58 anni, padre di Francesco, morto per l’incendio della casa.

1850. Galastro Domenica, 50 anni, madre e moglie di Schieriti Francesco e Domenico, morta per l’incendio della casa.

1851. Rombolà Agostino, 19 anni, morto per caduta dal carro.

1853. Amante Giuseppe, 40 anni, morto per caduta da un albero.

1859. Rombolà Fortunato, 39 anni, morto per caduta da un albero, alla fiumara.

1905. Farfaglia Natalizia, morta a Panaia per il terremoto.

Pasquale Vallone

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

comments

Lascia un commento

Vibonesiamo.it BLOG – Mario Vallone Editore is Spam proof, with hiddy
UA-40017135-1