2 Responses to “L’opinione del prof. Saverio Di Bella”

  1. rosa pungitore ha detto:

    complimenti una mega gigantografia della ns zona purtoppo e tutto vero

  2. SALVATORE L'ANDOLINA ha detto:

    Il quadro di Saverio non solo è realistico nei colori caravaggeschi usati per dipingerlo. E’ anche illuminato dalla sua fede assoluta nella storia. Ma quando? Per quanto tempo aspetteremo che i sassi di Tropea tornino a raccontare miti e leggende del glorioso passato e gli squali di oggi diventino il plancton di domani? E perchè solo Tropea? Certo Tropea, nel bene e nel male, è simbolo e guida verso la speranza come verso la disperazione ma non è che le piccole e grandi città della mitica costa degli dei (tanto per non andare troppo lontano Ricadi, Parghelia, Zambrone, Briatico, ecc. ecc.) se la passimo meglio. A ciasuno i suoi mostri di cemento, a ciascuno i suoi miasmi estivi, a ciascuno le fregature e i prezzi da Piazza San Marco, a ciascuno le squallide spoliazioni di verde e di coste, senza tenere conto che l’avidità uccide la bellezza….e non avendo la stessa fede di Saverio nella nemesi della storia, dubito che essa, la bellezza, possa un giorno tornare all’antico splendore.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.