One Response to “Facciamo di nuovo “scrusciu”…”

  1. Cosmo Vallone ha detto:

    Avevo cercato di porre all’attenzione dell’amministrazione comunale, a parole e con comunicazioni scritte, la necessità di finanziare con fondi di bilancio il recupero di queste zone. Si è scelto purtroppo di dirottare tutti i fondi disponibili sulle pavimentazioni, nella speranza ipocrita che fosse finanziato, con fondi europei, il PISL in cui era inserito Santu Liu, sebbene tutti sapevamo che tra i PISL proposti quello in questione era, senza dubbio, il più debole. Molte capitali europee investono sul sostegno di beni culturali che rimangono ben al di sotto del valore storico e archeologico di Santu Liu, perchè le vestigia del passato sono la radice su cui si costruisce il futuro di ogni comunità. Non è retorica, ogni essere vivente è il risultato dei viventi passati. Per noi, viventi pensanti, questo momento nasce dal passato e il futuro è, in ogni istante, un progetto su quello che c’è e c’era prima. Qui a Brattirò,invece, abbiamo preferito pavimentare una strada su cui passano le macchine circondata da case costruite negli anni 50…forse ancora non ce ne rendiamo conto!

Leave a Reply