2 Responses to “Carìa, tutto pronto per la XXXV Sagra da Sujaca tra “Gioia popolare”, “Giganti” e “Camejuzzu i focu””

  1. Salvatore Rombolà ha detto:

    Spett.le Redazione,

    grazie a nome di tutta la Comunità cariese e dei moltissimi appassionati della nostra Sagra per il bellissimo articolo sull’evento.
    Vorrei precisare che la prima edizione della Sagra da Sujaca è stata Sabato 18 Agosto 1979 e non nel 1978 come quasi ovunque, ormai, erroneamente riportato.
    In quella prima occasione la Sagra venne improvvisamente interrotta da un brusco temporale ed il giorno successivo, all’uscita della Messa domenicale, ci fu una gara di solidarietà tra i Cariesi per comprare i prodotti rimasti invenduti aiutando i giovani organizzatori a coprire le spese anticipate.
    Quest’anno ricorre la 35^ edizione della Sagra. Essa si svolge ininterrottamente da 34 anni e non da 35! Quando è nata, nel 1979, come tutte le manifestazioni al loro debutto, aveva già 1 anno (non zero come un neonato).
    La canzone di sottofondo alla pubblicità audio fatta con una 126 blu scuro era “L’anno che verrà”, uscita in quell’anno ed inserita nell’omonimo album ( il più venduto del 1979).
    E’ vero che il compianto Lucio ed i giovani di Caria, già nel 1978 avevano pensato i rispettivi “capolavori”, ma il grande Dalla ha fatto uscire l’album solo ad inizio 1979 senza inviare in anticipo alcuna copia in Calabria ed a Caria non c’è mai stata alcuna edizione zero della Sagra nel 1978 o prima.

    Riguardo al periodo da quando la “Sujaca” viene così coltivata sul Poro sono “troppo giovane” per ricordare, ma come ricordano quelli ancora più stagionati, e come si può leggere anche sui media non si tratta di diversi secoli, ma probabilmente meno di uno.

    Sono solo dettagli, è vero, ma un domani saranno parte della nostra Storia.

    Grazie per l’attenzione.

    Una buona Sagra a Voi ed a Tutti!

  2. kekko Pugliese ha detto:

    Grazie per le precisazioni Salvatore 😉
    Grazie anche perchè so che sei un attento e fedele visitatore di Vibonesiamo. Continua a seguirci 😉 ciaoooo!!!

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.