2 Responses to “Ex scuole medie Brattirò: abbandono e degrado”

  1. alessandro remondino e maria teresa farfaglia ha detto:

    dio mio dio mio……le cose che ci sono le lasciamo cadere a pezzi per fare cose inutili…..

  2. Mimma Vita ha detto:

    tra i tanti “magari si poteva…” suggeriti da Mario, voglio infilare anche il mio: “magari si poteva…” far ritornare l’edificio quello che era: UNA SCUOLA. Così, magari, i nostri ragazzi sarebbero andati a scuola in un centro abitato e non in aperta campagna, destinando proprio l’edificio scolastico attuale, più grande e più isolato, agli scopi sociali COMUNALI (vista la posizione baricentrica) proposti da Mario. Naturalmente la mia è una provocazione, perchè si sa che la logica “delle pagghialore” presuppone – anzi se ne nutre – i più ottusi e illogici campanilismi, per cui, diversis verbis, mi rallegro se ciò che non può essere mio che ALMENO non sia tuo. Se in altri tempi ho avuto la presunzione di immaginare i miei concittadini Drapiesi (mi riferisco all’intero comune) più intelligenti dei loro “capi-pagghialora”, adesso ho capito che ogni comunità ha i capi-pagghialora che merita. Mi ritiro con umiltà nel privato della mia famiglia e del mio lavoro, chiedendo scusa se ogni tanto cedo alla debolezza, quando l’occasione capita, di lasciarmi sfuggire qualche riflessione dal recinto dei denti.
    Mimma Vita

Leave a Reply