3 Responses to “Drapia, i file audio del Consiglio comunale del 28 settembre”

  1. Rombolà Giuseppe ha detto:

    Caro Mario dici che ai perso la testa e non dovevi intervenire in quanto non sei consigliere comunale, questo è vero perchè ci sono le regole da rispettare. Purtroppo oggi chi non perde la testa ha vedere quello che si sa sui politici dal più piccolo comune al Quirinale, sono tutti gli stessi amministrano un patrimonio di soldi che non finiscono mai perchè i soldi sono tanti quanto sono le tasse ed è vero che in Italia stiamo morendo di tasse più ne mettono più ne aumentano e più il debito pubblico sale perche? si incomincia a capire le tasse in più non vanno a togliere debiti ma vanno nelle tasche dei nostri politici dal più piccolo amministratore al più grande amministratore in proporzione, per cui se c’è qualche giornalista o persona che perde la testa che vorrebbe sapere perchè deve pagare tutte questi balzelli dove vanno a finire questa fiumana di soldi ecco che i politici diventano nervosi e siccome hanno gli strumenti che possono manipolare tanto hanno la maggioranza fanno leggi ad personam in modo che mettano a tacere i cattivi e anche la magistratura potere parallelo alla politica e quindi fastidioso perchè i cattivi possono parlare ma la magisratura può fare anche male, e si vede come qualche politico va in carcere in poco più di un mese perde 30-40 chili e poi c’è lo mostrano come un messia quando un cittadino sta per consumare quella cena che è riuscito a recuperare al netto delle tasse, questo succede a livello nazionale regionale provinciale e comunale , anche nel piccolo comune di Drapia dove i nostri politici non sono da meno dei Berlusconi, dei Formigoni, dei Lusi , dei Fiorillo, delle Minetti, dei Penati etc etc.

  2. Antonio Pantano ha detto:

    Egregio Vallone, da Drapiese seguo le vicende comunali di Drapia e della zona attraverso Vibonesiamo ed i suoi articoli. Relativamente agli ultimi due sul consiglio del 28 scorso non è chiaro e giornalisticamente non corretto, mi sembra, quali siano le falsità dell’attuale amministrazione comunale di cui lei parla ed a chi si riferisce quando parla di”bugie urlate da una delle massime autorità comunali”.Lei ha smosso la curiosità e però penso che da giornalista dovrebbe spiegare esattamente cosa succede a noi lettori, senza ritrosie.Altrimenti sembra che scriva per essere letto solo da alcune persone ben precise. La saluto cordialmente.
    Antonio Pantano

    • thothsas ha detto:

      Salve, la ringrazio anzitutto.
      Per soddisfare la sua curiosità non deve fare altro che ascoltare, con pazienza, i file audio del consiglio comunale. Se non ha voglia e tempo, le posso spiegare più esplicitamente a chi e a cosa mi riferivo.
      In Consiglio si è discusso di rappresentanza istituzionale ed il vicesindaco, nonché assessore alla Cultura, ha affermato che non era stato invitato a due eventi (importanti e pregni di significato) organizzati di recente nel nostro comune…questo è falso. L’amministrazione è stata invitata ad entrambi gli eventi ma, non so per quale motivo, si è totalmente assentata.
      Tutto qui.
      Grazie.
      Saluti

      MarioV.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.