One Response to “Drapia, l’antico e glorioso Monastero dimenticato”

  1. Laura Ceccarelli ha detto:

    Drapia è il paese di origine dei miei Nonni e per me è un paese unico meraviglioso che non può essere dimenticato nè essere abbandonato a se stesso. Comune che raccoglie più paesei, è riamsto isolato per una strada senza uscita che ne fa perdere le tracce. Ho lottato per quel tratto di strada che porterebbe Tropea a due minuti da Drapia ridando vita ad un paese che non ha più un Bar, una Farmacia, un emporio. Sale da Tropea il furgone con il pesce e i prodotti esseziali ma è solo per la volontà di un uomo generoso che arriva fino a Drapia nn per guadagnare la sua giornata ma per non lasciare 80 vecchiette senza il pane ! Voi giornalisti e voi che amate le terre di qualcuno non potete arrivare a Drapia e vedere che panorama unico offre la mia terra di origine ?
    Laura Ceccarelli

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.