2 Responses to “Brattirò, ecco il Comitato Festa Santi Medici 2012”

  1. raffaele ha detto:

    Premesso che non è mia intenzione alimentare una polemica,ma ritengo doveroso esprimere alcune considerazioni riguardo lo svolgimento delle feste patronali nei nostri paesi.
    Ritengo dunque, che sia irrispettoso spendere grosse cifre per organizzare una festa patronale in un momento in cui la sobrietà dovrebbe prevalere anche sulle “nostre” feste di paese in onore dei Santi.In un periodo di grandi difficoltà economiche,qual’è questo che stiamo attraversando, che costringe i cittadini a grossissimi sacrifici è a mio avviso inconcepibile spendere 40/50/60 e oltre mila euro per un evento che dovrebbe essere esclusivamente religioso,anche perchè storicamente le feste patronali rappresentano nella nostra cultura un intimità collegata alla vita e alla storia dei nostri Paesi, realtà profondamente sentite come espressioni piu’ care della vita comunitaria.Ecco che sarebbe opportuno, e qui lancio anche una proposta costruttiva, di devolvere il 20 % ( sarebbe meglio il 50%) delle somme ricavate alla realizzazione di progetti di sviluppo per il nostro paese.
    Un augurio alla neo commissione di un proficuo lavoro per un compito impegnativo.
    cordiali saluti

  2. thoth sas ha detto:

    Grazie Raffaele,

    finora abbiamo dato spazio alle tue opinioni e vogliamo continuare a farlo. Ti chiedo, però, di firmare ogni tuo intervento con nome e cognome altrimenti la prossima volta mi costringi a “censurare” i tuoi scritti.

    Grazie.

    MarioVallone

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.